ABITO JACQUARD

Flottanti tagliati per effetto denim su lana

Presentato all'edizione 93° del Pitti Immagine Filati  a Firenze, è un abito in jacquard a 6 fili, caratterizzato da giacca e pantalone, con copertura tramata successivamente tagliata e strappata per dare un aspetto dismesso, ma al contempo estremamente curato nel dettaglio.

Una particolarità e unicità del capo consiste nell’utilizzo di fili flottanti dello jacquard, all’esterno anziché all’interno, per impreziosire il design del capo di modo da renderlo unico e altamente riconoscibile.

Oltre all’EXTÉ 2.7 SOFT (elastico che compatta il punto dello jacquard, permettendo morbidezza ma tenuta del capo nel tempo) ed alle lane blu, è stato utilizzato il filato Polidenim 120 - Policotone 40% PL + 60% CO - Filamento in poliestere ricoperto in cotone, con speciale tintura effetto indaco che permette al filato di donare al tessuto e alla cucitura un effetto denim.

DATI TECNICI

La Jacquard Suit utilizza 6 diversi fili in jacquard, tra cui 4 lane di diversa dimensione, un filato in policotone (Polidenim di MIC) effetto denim slavato, e un filato elastico lungo tutto il capo.

Design: Vittorio branchizio

Macchina Utilizzata: Shima Seiki Italia, SRY 183 LPSC 16G

Finezza: 16

Tecnica utilizzata: Maglia calata, Jacquard

Tempo richiesto: Maglia 490'

Condividi su

CHIUSURA ESTIVA

×